Amministratore di condominio on line

Amministratore di condominio on line
Fino a qualche tempo fa l’amministratore di condominio era per lo più un inquilino del palazzo che si assumeva la responsabilità di gestire l’edificio. Tuttavia, la crescente complessità della normativa vigente, gli stabili sempre più popolosi e il moltiplicarsi dei problemi e esigenze dei condomini hanno imposto un radicale cambiamento al ruolo, trasformandolo a tutti gli effetti in una professione.

Con il nuovo regolamento che definisce finalmente criteri e modalità della formazione degli amministratori di condominio e con la legge 220 del 2012 si sono definiti i requisiti necessari per poter diventare amministratore di condominio, orientati sempre più verso la professionalizzazione del ruolo. Specializzazione necessaria per una professione che, soprattutto con l’arrivo della legge 220, ha visto moltiplicarsi compiti, attribuzioni e responsabilità.

Ulteriori precisazioni circa la necessità di una formazione specifica iniziale per diventare amministratore di condominio e periodica per restare sempre aggiornati è finalmente giunta dal Ministro della giustizia, con il regolamento n. 140 del 2014 entrato in vigore il 9 ottobre 2014, che è intervenuto a dettare le regole relative all’obbligo di formazione per lungo tempo rimasto non definito.

Chiunque vorrà intraprendere la professione e diventare amministratore di condominio dovrà partecipare ad un corso di formazione abilitante all’esercizio della professione.

In linea con quanto previsto dalla normativa, rispettando le tematiche e criteri, FORMARegione ha attivato il corso on line con le materie previste dalla Legge, tra cui gli aspetti giuridici, tecnici, contabili, gestionali e relazionali riferibili alla materia condominiale.

Quante persone hanno già deciso di intraprendere il percorso professionale di amministratore di condominio in Italia?

45.000 professionisti per complessivi 350.000 condomìni amministrati.

 


Ufficio Stampa FORMAREGIONE

19 Maggio 2016

I commenti sono chiusi, ma i riferimenti e pingbacks sono aperti.